La "prima" è un trionfo

Parte con oltre due ore di gara ed una vittoria al tie break la quarta stagione nel campionato Serie A3 Credem Banca per la Gamma Chimica Brugherio che, circondata dal calore di seicento tifosi, s’impone 3-2 contro la Monge-Gerbaudo Savigliano. 

La più giovane squadra del campionato si fa trovare pronta e, messa da parte l’emozione dell’esordio, assoluto nella serie A per molti dei ragazzi che coach Durand schiera, travolge pubblico e avversari con grinta, personalità e un bel gioco. Avanti 2-1 è solo nel finale di quarto set che Innocenzi e compagni pagano l’inesperienza e si lasciano sorprendere da una Monge-Gerbaudo che riapre la gara (2-2). Si mette però presto sui giusti binari per i rosanero il tie-break che, infatti, profuma di vittoria, la prima all’esordio per la Gamma Chimica nella sua storia in serie A. Bella, bellissima gioventù quella di Brugherio che subito presenta alla grande il libero Marini, esordiente titolare col 47% in ricezione ed il 37% perfetta, che fa esordire l’under Mancini, chiamato a sostituire Pardo, ancora in ripresa, che sfoggia il suo “baby” talento Barotto, prima gara in serie A per l’opposto Bis Campione d’Italia e campione d’Europa classe 2005, ed è subito MVP coi suoi 26 punti ed il 58% in attacco, per poi tirar fuori anche il suo asso nella manica, lo schiacciatore olandese, arrivato da soli tre giorni a Brugherio, Rik Von Solkema. Esperienza e spregiudicatezza subito lo rendono un punto chiave nel gioco dei rosanero ed i suoi 14 punti, 40% in attacco, il 56% in ricezione, 2 muri e due ace ne danno prova. Insomma, Brugherio inizia proprio col piede giusto la sua stagione.

LA CRONACA

PRIMO SET 

Inizio di gara sul punto a punto ma poi una Gamma Chimica poco decisa fa si che il punteggio si sposti rapidamente a favore degli ospiti sul 9-11, sancito da un ace di Nasari. Savigliano continua a mantenere il distacco, tentano di recuperare punti i rosanero con gli attacchi di Barotto e Chiloiro ma la formazione piemontese prende sempre più largo e con una grande presenza in attacco, retta da Galaverna e Nasari, porta presto il set a proprio favore (18-25).

 

SECONDO SET 

Tutt’altra storia il secondo. Parte deciso il capitano rosanero Innocenzi che inizia il set mettendo bene le mani a muro (3-1). A testa alta la Gamma Chimica ma Savigliano tocca la parità fermando la palla a rete (9-9). Ace di Barotto che regala il vantaggio dell’11-9.  La giovane Brugherio continua a tenere duro, Barotto dalla seconda linea scaglia il 14-13, Van Solkema dai nome metri l’ace del 15-13 con la Gamma Chimica brava a mantenersi avanti, spinta da Chiloiro e Frattini (muro 18-15) e Barotto che martella (19-16). Massimo vantaggio per i Diavoli grazie al muro di Capitan Innocenzi. 20-14 e Savigliano torna in panchina. Momento di calo per la Gamma Chimica che fa i conti con una Savigliano determinata e che per mano di Galaverna va addirittura in vantaggio 21-22. Durand ferma il gioco ed il ritorno in campo è sorprendente. A scatenarsi è la new entry Van Solkema che insieme a Chiloiro fermano la corsa di Savigliano (23-23). Vola al servizio l’olandese e regala al pubblico di casa i due ace decisivi per vincere il secondo set 25-23.

TERZO SET

Riparte con forza nella terza frazione di gioco la Monge-Gerbaudo e grazie alla spinta di Galaverna al servizio si porta 7-3 salvo poi ritrovarsi la reazione dei rosanero che, con Biffi al servizio e Barotto in attacco, agganciano sul 9 pari. A questo punto si apre una fase di set di grande equilibrio con le squadre che si contendono il cambio palla fino al punto decisivo del 14-16 quando Biffi vince il contrasto a muro. Qui la fiamma Diavoli s’accende. Barotto prima piazza il muro del 17-18 poi in attacco sferra il colpo del 20 pari, parità che continua sul 22, col punto di Frattini, per poi vedere Brugherio che torna avanti col sorpasso firmato da Chiloiro (23-22). Barotto concretizza il -1 dal set point (24-23) ma Nasari viaggia d’esperienza per il 24 pari che apre il capitolo vantaggi. Niente panico per Brugherio, Savigliano sbaglia un servizio ed un attacco ed il set si chiude 26-24 Diavoli, ora in vantaggio 2-1.

QUARTO SET

3-0 e via di quarto set. Savigliano pazienta e subito rientra 3-3 col set che prosegue punto a punto (7-7). Brugherio corre via sotto i colpi di Barotto (10-7), 11-7 dopo l’ace di Biffi ed è time out di coach Simeon. Cambia poco in campo al rientro, la Gamma Chimica mantiene il vantaggio sul 14-11. È un Galaverna a tutto braccio quello che dai nove metri si prende il pari 14 con coach Durand che richiama tutti in panchina. Brugherio torna a picchiar forte ed è Biffi a prendersi la scena in battuta, col suo ace del 18-15 riporta gli ospiti in time out.  Ancora uno stravolgimento di campo, si torna in pari sul 20, equilibrio destinato a durare anche in questo set fino ai vantaggi dopo il botta e risposta Innocenzi-Galaverna (24-24). Questa volta s’invertono i ruoli ed è Savigliano, dopo l’invasione di Brugherio, a portare a casa il parziale 25-27. Con due set ciascuno, decisivo sarà il tie break.

QUINTO SET

A razzo Val Solkema apre il quinto set 3-0 a favore dei Diavoli. Il carattere di Brugherio da i suoi buoni frutti ed il punteggio è stabile con tre punti di margine su Monge (5-2, 6-3). Si cambia campo sull’8-5 a favore di Brugherio. Dopo la diagonale di Chiloiro dell’10-7, Brugherio si complica le cose e Savigliano s’appoggia a Nasari per mangiare qualche punto (10-9). Arriva fulmineo il time out di coach Durand e si torna in campo con capitan Innocenzi, vincente al centro per l’11-9 a cui segue l’attacco di Van Solkema (12-10). Ancora Innocenzi, questa volta a muro, porta i suoi ad un passo dalla vittoria (13-11) che arriva con la diagonale ed il muro di Tommaso Barotto. 15-12 e 3-2 finale.

LE DICHIARAZIONI

 

Coach Danilo Durand: “Dopo tre anni abbiamo sfatato il tabù vittoria alla prima, quest’anno ce l’abbiamo fatta e non potevamo scegliere momento migliore visto il pubblico che c’era e l’atmosfera che si era creata qui al palazzetto, fondamentale per una squadra giovane come la nostra.  Dal punto di vista tecnico siamo stati bravi, per quasi tutta la partita tranne nel quarto set  e per una squadra giovane, considerando anche la fatica che avevamo fatto durante le amichevoli pre campionato, non era facile e invece i ragazzi sono stati bravi. Caratterialmente siamo stati invece bravissimi. Abbiamo reagito ad un primo set dove loro hanno attaccato col 71% e non ci hanno lasciato molto spazio e siamo stati bravissimi poi a reagire nel secondo e terzo e ancora di più a rientrare, come abbiamo fatto, nel quinto per vincere. I ragazzi hanno tenuto duro dall’inizio alla fine e per questo dico loro bravissimi. L’obiettivo è sicuramente limitare gli alti e bassi e trovare la nostra continuità nel gioco, in questa ultima settimana abbiamo fatto grandi progressi in allenamento e sono certo che la prossima sarà ancora più importante per portarci alla sfida di domenica prossima. I complimenti vanno poi a Rik, era molto difficile per lui arrivare, dopo soli tre giorni di preparazione, e farsi trovare pronto ma caratterialmente è un ragazzo molto estroverso, che si è subito inserito coi compagni e già stasera ha messo in campo una disponibilità incredibile e ci ha aiutato risolvendo diverse situazioni difficili. Anche il nostro pubblico merita gli applausi, per gli addetti ai lavori avere un pubblico così è la cosa più bella. Quello che infatti dovremo fare noi in campo è farli divertire e penso che oggi i ragazzi lo abbiano fatto. Speriamo sia una cosa che andrà avanti così per tutto l’anno che loro vengono a sostenerci e che noi li faremo divertire il più possibile”.

 

LE FORMAZIONI

Coach Danilo Durand ha schierato Biffi-Barotto sulla diagonale, Frattini e Capitan Innocenzi al centro, Chiloiro e Val Solkema di banda, Marini Libero.

Gamma Chimica Brugherio: Biffi 4, Barotto 26, Innocenzi 12, Frattini 9, Van Solkema 14, Chiloiro 8, Marini L, Mancini, Consonni Ne: Selleri, Ichino, Carpita, Viganò. Allenatore: Danilo Durand

 

Coach Simeon risponde con in campo Filippi al palleggio, opposto Camperi, al centro Dutto e Mellano, Nasari e Galaverna schiacciatori, Gallo Libero. 

Monge Gerbaudo Savigliano: Filippi 4, Camperi 3, Nasari 18, Galaverna 23, Dutto 11, Mellano 6, Gallo L, Trinchero, Rainero, Rabbia L, Spagnol 4 Ne: Calcagno, Bergesio. Allenatore: Lorenzo Simeon

Gamma Chimica Brugherio - Monge Gerbaudo Savigliano (3-2)

(18-25, 25-23, 26-24, 25-27, 15-12)

 

 

 

 

NOTE:

Arbitri: Fontini Simone, Russo Roberto

Durata set: 22’, 27’ , 31, 32’, 17’ 

Gamma Chimica Brugherio: battute vincenti 6, battute sbagliate 27, muri 12, attacco 54%, ricezione 45% (perfetta 24%)

Monge Gerbaudo Savigliano: battute vincenti 10, battute sbagliate 24, muri 8, attacco 48%, ricezione 56% (perfetta 33%)

 
 
s_664_400_16777215_00_images_Foto_vittoria.png

Photo  Martina Marzella 

 

You have no rights to post comments ##