I Diavoli Rosa sono campioni d'Italia

Una data che resterà scolpita nella storia: i Diavoli Rosa e Powervolley Milano hanno conquistato per il secondo anno consecutivo il titolo di Campioni d’Italia Under 17 battendo nella finale scudetto delle Finali nazionali giovanili Crai, andata in scena alla Candy Arena di Monza, 3-0 Volley Treviso.

Un titolo straordinario per quella che, giustamente, è stata definita la formazione dei Golden Boys, i ragazzi d’oro, un gruppo speciale che in campo  fa sognare e che da cinque anni non perde una partita. E che snocciolano numeri impressionanti: quarto scudetto nelle ultime tre stagioni, il secondo consecutivo nella categoria under 17, eguagliando i risultati di Treviso e Lube, entrambe nell’albo d’oro della categoria con due ori consecutivi nel 2013/14-2014/15 i veneti, 2015/2016 e 2016/2017 i marchigiani.

 Diavoli Rosa e Powervolley Milano sono stati  protagonisti indiscussi delle Finali Nazionali Giovanili Crai giocate "in casa": Monza e Brugherio sono stati i campi dove i Diavoli Rosa hanno dato spettacolo. Nel bunker del PalaKennedy l’Under 17 Diavoli Powervolley ha affrontato le sfide del girone iniziale contro Volley Treviso, Parella Torino e Invicta Grosseto, tutte e tre vinte e che hanno lanciato i rosanero alla corsa per lo scudetto.

Nella top otto d’Italia per l’Under 17 Diavoli Power è la volta di Pallavolo Padova, ma anche qui il 3-0 è presto servito. In semifinale sd attenderli è, ancora una volta, così come accaduto una settimana prima ad Alba Adriatica alle finali nazionali Under 19, il derby tutto lombardo tra Diavoli Powervolley e Vero Volley Monza. Qui la strada dei rosanero è più tortuosa contro i padroni di casa che hanno aperto la semifinale vincendo ai vantaggi il primo set (27-25). Poi però la macchina dei 2005 di casa Diavoli si è attivata, conquistando senza difficoltà secondo e terzo set (25-20, 25-15), per poi arrivare ad un quarto combattutissimo set. Un set che non potrà essere dimenticato: 22-24 monzese. Mancini dai nove metri entra in modalità rimonta- sorpasso per il 25-24 ed è sempre il centrale rosanero a difendere una palla che sembrava spacciata e che Barotto trasforma chirurgicamente nel 26-24 che vale un’altra finale scudetto, la seconda della stagione, sesta per i colori brugheresi

Una finale nazionale che per Treviso e Diavoli Rosa si conclude così come iniziata, una di fronte all’altra. L’ultima però è la sfida più importante, quella che, sull’imponente campo della Candy Arena di Monza, assegna lo scudetto Under 17.

C’è però poca storia nell’atto conclusivo, i Diavoli Powervolley sfoggiano una prestazione solida e perfetta, senza lasciarsi travolgere dall’emozione di giocare per il tricolore. Se il primo set è stato combattuto punto a punto fino al finale, che ha visto i brugheresi vincere 25-20, nel secondo e terzo set, invece, i Diavoli Power danno una sferzata importante e, nei giri di valzer finali, chiudendo 25-15, 25-16, si consacrano Campioni d’Italia.

 Ad impreziosire lo scudetto under 17 ci pensano i due riconoscimenti individuali che arrivano in casa Diavoli Rosa e Powervolley MilanoGiacomo Selleri premiato come miglior palleggiatore e Tommaso Barotto che, coi suoi 107 punti, 88 attacchi, 9 aces, 10 muri, viene eletto MVP delle Finali Nazionali, premio che aveva ricevuto anche a Castellana Grotte quando il 27 giugno 2021, insieme ai suoi compagni, si laureava Campione d’Italia.

s_664_400_16777215_00_images_TOMMASO_BAROTTO-_MVP.png

“Siamo Campioni DdItalia per il secondo anno consecutivo - ha esultato  coach Daniele Morato, due volte campione d’Italia Under 17 e che nel team Diavoli, sul palcoscenico nazionale, ha vinto due argenti Under 16 e Under 19 ed un bronzo Under 19 -  Che meraviglia. Vincere è difficile, confermarsi lo è ancora di più, farlo in casa di Monza ha aumentato maggiormente le difficoltà e quindi siamo stati tre volte bravi. Bravi ma con un grande cuore, perché quando sei sotto reagisci sempre, perché giocare insieme è la cosa più bella che c’è per questo gruppo, perché è un piacere fare un miracolo in difesa affinché uno degli attaccanti metta giù la palla decisiva ed esplodere di gioia tutti insieme in mezzo al campo. La finale è andata benissimo, siamo riusciti a mettere in difficoltà il cambio palla di Treviso e ad esprimerci bene in fase break. La palla da noi non è mai caduta senza che un giocatore non abbia fatto qualsiasi cosa per non farla cadere. Il pubblico ci ha fatto esaltare e ci ha aiutati a continuare a sognare punto su punto. Questo è frutto di una mentalità incredibile. L’essenza dell’essere Diavoli! Devo ringraziare i ragazzi e tutto lo staff Diavoli per essere riusciti a costruire insieme un ambiente così magico”.

 

La chiosa finale è del direttore tecnico Danilo Durand: “È uno scudetto stra meritato per questo gruppo che ci ha regalato molte soddisfazioni negli anni. Scudetto che fa il paio col secondo posto dell’under 19 di settimana scorsa e che ci colloca per il quinto anno di fila ai vertici della pallavolo giovanile italiana e di questo siamo orgogliosi e molto felici. Un ringraziamento va a tutto lo staff tecnico, atletico e medico che ha fatto sì che si potesse concretizzare questo risultato. Settimana prossima saremo presenti anche alle finali Under 15 e alla finale regionale Under 13; questo vuol dire che a 360 gradi il progetto Diavoli Powervolley continua a confermarsi ai vertici di ogni categoria”. 

 

 I Campioni d’Italia Under 17 2022: Giacomo Selleri, Tommaso Barotto, Pietro Bonisoli, Daniele Carpita, Edoardo Mancini, Michele Viganó, Andrea Marini, Giovanni Colombi Manzi, Simone Prada, Samuele Bellanca, Lorenzo Lento, Lorenzo Brambilla, Christian Terrani, Nicolò Garello

Daniele Morato (primo allenatore), Gianluca Marchini (secondo allenatore), Mauro Piazza (team manager), Marco Donnarumma (scoutman), Daniele De Ceglia (preparatore atletico), Danilo Durand (direttore tecnico), Vanni Benenti (direttore sportivo)

s_664_400_16777215_00_images_CAMPIONI_DITALIA_U17.png

You have no rights to post comments ##