Si tuffa e annega nell'Adda: muore a 36 anni

Dramma domenica nell'Adda, nel territorio comunale di Medolago: un 36enne residente a Brugherio è morto dopo essersi tuffato nel fiume per contrastare la calura estiva 

Il dramma si è consumato domenica, intorno alle 13. Un 36enne di origini senegalesi residente a Brugherio aveva deciso di passare una giornata al fiume, in compagnia della moglie e di alcuni amici. Intorno alle 13 l'uomo ha deciso di fare una nuotata ma quella che doveva essere una domenica spensierata si  è trasformata in tragedia. Improvvisamente, forse a causa di un malore dal momento che l'uomo sapeva nuotare, il brugherese si è inabissato e non è più riemerso, sotto gli occhi sgomenti di parenti e amici. L'allarme è scattato subito e sul posto sono arrivati anche i sommozzatori di Treviglio che sono riusciti a individuarlo e a portarlo a riva dove i soccorritori hanno cercato di rianimarlo per oltre quaranta minuti. Poi la corsa in ospedale, a Vimercate, dove però i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo

s_664_400_16777215_00_images_Medolago.png

You have no rights to post comments ##