Finto impiegato di banca ruba 20mila euro a due anziani

Si è spacciato per impiegato di banca, riuscendo così a rubare a una coppia di anziani brugheresi 20mila euro. Ma, per il malvivente, non c'è stato alcun lieto fine perché è stato arrestato dai Carabinieri.

Questa mattina, venerdì, infatti, i militari della Stazione cittadina e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere (in provincia di Caserta) hanno eseguito un’ordinanza della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale campano, nei confronti di un trentaquattrenne gravemente indiziato del reato di truffa aggravata. Dall'approfondita attività investigativa della Stazione Carabinieri di Brugherio e coordinata dalla Procura della Repubblica di Monza è emerso che il 34enne si era finta  un impiegato di banca e così era riuscito a farsi consegnare, attraverso artifizi e raggiri, i codici di accesso al conto corrente di una coppia di anziani da cui aveva sottratto 20mila euro.
Il quadro indiziario è emerso da dettagliate  informazioni ricavate dall’analisi delle chat e delle chiamate intercorse tra le vittime e l’indagato, nonché dall’analisi dei filmati di video sorveglianza della filiale dell’istituto bancario presso il quale il 34enne ha effettuato i prelievi.

s_664_400_16777215_00_images_cc.png

You have no rights to post comments ##