Non si ferma all'alt e provoca un incidente

Prima non si è fermato all'alt dei carabinieri e poi ha provocato un incidente. Quando i militari l'hanno raggiunto hanno capito il perché di questo atteggiamento: l'uomo aveva droga con sè e ha addirittura cercato di nascondere delle dosi di cocaina in bocca.

I Carabinieri della Stazione di Brugherio hanno arrestato in flagranza di reato un 33enne di origini marocchine con l'accusa di detenzione di fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato notato dai militari impegnati negli ordinari servizi di pattugliamento e controllo del territorio mentre, nella tarda serata, si aggirava per le vie del centro a bordo di un'auto di grossa cilindrata: quando è stato intimato l'alt, ha accelerato dandosi alla fuga ed ingaggiando un inseguimento a folle velocità finchè, giunto ad un incrocio, svoltava improvvisamente senza dare precedenza, scontrandosi frontalmente contro un altro veicolo che proveniva in senso opposto. A quel punto nonostante l'esplosione degli airbag, tentava ancora la fuga a piedi ma veniva raggiunto poco dopo dagli operanti i quali, durante la perquisizione, rinvenivano all'interno dell'abitacolo venti dosi di cocaina: altre dieci le nascondeva in bocca, per un totale di 20 grammi gr. Dopo il sinistro, entrambi i conducenti accusavano lievi dolori mentre, dai successivi accertamenti, è emerso che l'arrestato non è titolare di patente di guida, mentre lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.
Nel corso del rito per direttissima il Tribunale di Monza, su richiesta della Procura della Repubblica, ha convalidato l'arresto ed applicato la misura cautelare della custodia in carcere.

s_664_400_16777215_00_images_288cfcf4-4638-49f3-869b-f2985bbbd600.png

You have no rights to post comments ##