Molestava, con foto hard, brugherese: 30enne denunciata

Non soltanto inviava messaggi diffamatori, ma anche fotomontaggi di natura sessuale, anche con la presenza di animali: un incubo per una coppia brugherese interrotto grazie ai Carabinieri che hanno identificato e denunciato una trentenne di Monza.

L'incubo per la coppia brugherese era iniziato due anni fa, da quando a un uomo residente a Brugherio sono arrivate delle strane email, sempre con mittente criptato, dal contenuto diffamatorio e offensivo. L'asticella si è presto innalzata sia nei contenuti, sempre più osceni (fotomontaggi sessualmente espliciti anche con la presenza di animali) e denigratori, sia nei destinatari, raggiungendo prima la sua compagna e poi anche i colleghi di lavori di entrambi.

La coppia non si è fatta intimorire e coraggiosamente ha denunciato i fatti ai militari della Stazione di Brugherio - riponendo in loro piena fiducia - che hanno condotto delle complesse e perseveranti indagini fino ad individuare l’autrice delle condotte: si tratta di una donna, monzese poco più che trentenne, il cui movente non è stato ancora definito con precisione e che aveva predisposto un vero e proprio arsenale tecnologico per depistare le ricerche e la sua identificazione. La donna utilizzava delle metodologie informatiche complesse per evitare di essere rintracciata, per esempio si registrava ad account di posta esteri, che si autodisattivavano dopo poche ore.  
Il Tribunale di Monza, su conforme richiesta dei Carabinieri, ha quindi emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai due che, finalmente, hanno ripreso la loro normale vita quotidiana.

s_664_400_16777215_00_images_cc.png

You have no rights to post comments ##