"Eravamo dal parrucchiere", ma era una bugia. Multati

Per cercare di giustificare la loro presenza sul territorio hanno detto agli agenti di essere stati dal parrucchiere. Ma era una bugia e non hanno evitato la multa da 400 euro ciascuno per violazione delle norme anti Covid. 

A finire nella rete della Polizia Locale sono stati, martedì, due uomini. In via dei Mille è stata fermata per dei controlli stradali una Renault Megane guidata da un 62enne di Brugherio e sulla quale di trovavano anche un 33enne e un 24enne, anche loro di Brugherio. Alla richiesta di spiegazione circa il perché fossero in giro i tre hanno inizialmente dichiarato di essere di ritorno dal parrucchiere del Carosello e successivamente, una volta fatto notare che i parrucchieri sono chiusi, di essersi recati a fare la spesa. Ma alla richiesta di mostrare la spesa hanno ammesso che erano scuse. Per tutti e tre è scattata una multa da 400 euro, aumentata di 1/3 per utilizzo di veicolo.

Non sono stati gli unici a ricevere una sanzione da parte della Locale
Lunedì, durante controlli stradali, alle 11 in via Lombardia è stato  sanzionato con una multa da 400 euro per violazione delle norme anti Covid-19  un uomo di 30 anni alla guida di una  Daewoo Kalos perché a Brugherio senza giustificato motivo
Mercoledì, invece, in via Garibaldi si è provveduto al sequestro (e a una sanzione da 866 euro) di una Fiat Tipo condotto da un trentenne  di Brugherio perché in circolazione senza assicurazione.

s_664_400_16777215_00_images_166e8f32-cbe6-4c1a-bb52-dd91267352ab.png

You have no rights to post comments ##